La carriera della Chef stellata Maria Cicorella è tra le migliori storie della cucina italiana.

La sua carriera comincia per caso, in primis per necessità ma non per ultimo per amore materno. Nel 2000, a due anni dall’apertura della casa-ristornate il Pashà del figlio -a Conversano, in Puglia, in un palazzo primonovecentesco di fronte il castello rinascimentale della città. Dopo esperienze insoddisfacenti con tre chef diversi, decide di prendere in mano la situazione in cucina. Nei ritagli di tempo e di notte studia, libri di gastronomia e le esperienze degli chef più famosi da autodidatta. Pur non avendo frequentato alcuna scuola di cucina, la fama dei suoi piatti e del suo talento supera presto i confini regionali, anche grazie alla bravura del figlio Antonello Magistà e di tutto lo staff del suo ristorante.

Della sua cucina si scrive che porta in tavola il meglio della regione con il giusto livello di sperimentazioni, con sapori puliti e decisi, cotture sapienti, profumi intensi tipici della Puglia. Nel 2013 la Chef Cicorella ottiene il riconoscimento della prestigiosa stella Michelin.

Non ci sono corsi nella lista.